Lo sapevi che riscaldare l'acqua a una temperatura non corretta può portare alla contaminazione da Legionella?

◄ Torna agli articoli
Se gestisci un ospedale, un albergo o qualsiasi altra centrale termica, leggi i nostri consigli su come evitare la Legionella. Un microclima non adeguato filtrato attraverso l'aria può favorire la proliferazione di agenti nocivi e batteri, inclusa la Legionella. Quest'ultima può moltiplicarsi e causare problemi seri di salute. 

Cosa è la Legionella?

Anche un piccolo volume d'acqua può essere il luogo di allevamento perfetto per i microrganismi. Uno dei microorganismi che abitano ambienti artificiali e aree umide è il famigerato batterio Legionella pneumophila. Può anche essere trovata nei corpi interni dell'acqua così come i mari, il terreno umido, il muschio e la segatura, e anche i sistemi di approvvigionamento idrico negli edifici. I batteri del gruppo Legionella sono stati scoperti nel 1976 in connessione con un caso atipico di polmonite che colpì i veterani della Legione americana, che stavano in un hotel di Philadelphia. I media lo hanno definito la "malattia dei legionari", e il fattore patogeno è stato chiamato Legionella pneumophila.

Il batterio della Legionella nei sistemi d'acqua

Gli ambienti artificiali in cui proliferano questi batteri sono: frigoriferi, condizionatori d'aria, sistemi di acqua calda sanitaria, riscaldatori e serbatoi d'acqua e apparecchiature mediche le cui superfici entrano in contatto con l'acqua. Il loro sviluppo è aiutato da una qualità inadeguata dell'acqua nei sistemi idrici, un funzionamento improprio e un'adeguata supervisione sanitaria dei dispositivi e dei sistemi.
legionnella-2-1.png

Disegno 1. Una visualizzazione 3D di Legionella pneumophila

Come agisce la Legionella?

Le fonti più comuni di contaminazione sono sistemi domestici ad acqua calda e aria condizionata. I batteri Legionella sono contratti direttamente dal consumo di acqua contaminata. Dopo che entrano nel corpo, possono causare una polmonite atipica e una febbre che può essere accompagnata da gravi mal di testa, brividi, diarrea e difficoltà respiratorie. I batteri si sviluppano in una temperatura di 20-50 ° C - ma la temperatura ottimale per il loro sviluppo è di 38 ° C. Non si riproducono in temperature superiori a 50 ° C e muoiono nelle temperature dell'acqua superiori a 70 ° C. La crescita dei batteri Legionella nei sistemi di acqua calda sanitaria è favorita dalla presenza di biofilm e depositi meccanici in cui vivono altri batteri. Ciò riguarda in particolare i sistemi impropriamente progettati in grandi edifici - sistemi che non hanno circolazione, che sono troppo grandi causando temporanei flussi di flusso e che hanno i cosiddetti "dead ends".

Come contrastare la Legionella

La legionella nei sistemi può essere eliminata usando un metodo chimico o termico. Nei sistemi puliti privi di biofilm, i batteri Legionella non si riproducono tanto, quindi l'importanza di una corretta progettazione e di esecuzione del sistema di acqua calda sanitaria. È possibile prevenire la proliferazione di batteri nei sistemi di approvvigionamento idrico impiegando soluzioni tecniche corrette:
  • Nei punti di estrazione, la temperatura dell'acqua utilizzabile dovrebbe essere superiore a 55 ° C. 
  • Assicurarsi che l'acqua sia riscaldata periodicamente a 70-80 ° C per eseguire la disinfezione termica.
  • Utilizzare un sistema di circolazione acqua calda sanitaria.
  • Eliminare le discontinuità nell'isolamento termico e sostituire uno che sia esaurito, umido o non soddisfa i requisiti con un nuovo isolamento avente uno spessore adeguato e con una bassa conducibilità termica possibile.
  • Disinfettare periodicamente i tubi dell'acqua calda.
  • Bilanciare correttamente il sistema per eliminare le zone con portate troppo basse che rappresentano la minaccia di temperature abbassate pericolosamente o la stagnazione dell'acqua.
  • Eliminare i cosiddetti "dead ends". Se non si possono escludere tali filiali, l'acqua all'interno di essi deve essere periodicamente surriscaldata.
  • Assicurare la corretta condizione tecnica e sanitaria del sistema.

Maggior numero di casi Legionella mai riportati nel 2014

Con 6.941 casi riportati, il tasso di malattia di Legionari nell'UE / SEE nel 2014 è stato 13,5 casi per milione, il più alto mai osservato. Ciò è in linea con l'andamento crescente osservato nel periodo 2009-2014, nonostante l'epidemia di grande comunità che si è verificata a Vila Franca de Xira vicino a Lisbona, in Portogallo, nel 2014, che hanno contribuito sostanzialmente all'alto numero di casi segnalati. Ulteriori indagini, come un'analisi delle condizioni meteorologiche favorevoli alla malattia di Legionari, possono spiegare le altre ragioni di questo aumento.

Quale è la soluzione? 

Al fine di abbassare il rischio di contaminazioni di Legionella, è necessario garantire una corretta temperatura dell'acqua. Per grandi strutture (alberghi, piscine, centri termali e ospedali) la purezza microbiologica dei sistemi di distribuzione dell'acqua è particolarmente importante. In tali casi, si consigliano soluzioni ad hoc per la preparazione di acqua calda sanitaria.

____________________________________________
Scopri le nostre soluzioni efficienti

Modul-plus, il preparatore d'acqua calda sanitaria più sicuro e sottostazioni di riscaldamento TransTherm 

Autore
Lacoste Baptiste
 
Chiudi

Più informazioni


Cookies

Un cookie è una stringa di testo inviato al vostro browser da un sito web hai visitato. Aiuta il sito a ricordare informazioni sulla vostra visita, come ad esempio la vostra lingua e altre impostazioni. Ciò è molto utile per rendere più rapida la vostra prossima visita. I cookies svolgono quindi un ruolo importante. Senza di loro, utilizzare il web risulterebbe un'esperienza molto meno semplice.


Condizioni di utilizzo

Condizioni per la privacy

il sistema utilizza i vostri cookies. Utilizzando i nostri servizi, autorizzate l'utilizzo dei vostri cookies