Bonus ristrutturazione casa 2020: interventi di ristrutturazione con l'Ecobonus 110%

◄ Torna agli articoli

Ecobonus ristrutturazione casa: come ottenerlo?

Hoval offre tutta la consulenza, le soluzioni adeguate e un software dedicato.

Il Decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 19 maggio, prevede interessanti agevolazioni per chi intende effettuare interventi di riqualificazione finalizzati a ottimizzare l’efficienza  energetica dell’edificio. Purché queste comportino un miglioramento delle prestazioni energetiche di almeno due classi o che permettano comunque di ottenere la classe energetica più alta possibile.

Ristrutturazione con Ecobonus 110%

E’ sicuramente un’ottima opportunità, destinata sia a rilanciare l’economia, sia a dare una svolta sostenibile alle attività di riqualificazione. Una grande occasione per l’intera filiera: imprese, installatori, progettisti, perché l’Ecobonus sarà una leva trainante per i prossimi mesi (dal 19.07 a fine 2021, salvo ulteriori possibili proroghe). Lo sarà anche per i privati che, grazie al meccanismo della detrazione al 110% e allo sconto in fattura, potranno effettuare gratuitamente i lavori se questi risponderanno ai requisiti previsti.   

Le soluzioni Hoval

casa_rivalue-1.jpg

Hoval offre un’ampia gamma di soluzioni che soddisfano i requisiti previsti dall’Ecobonus e che, grazie all’utilizzo di sistemi di regolazione digitalizzati, permettono di aumentare ulteriormente l’efficienza degli impianti. 

Per la casa monofamiliare le pompe di calore utilizzate per riscaldare, raffrescare e produrre ACS sfruttano le energie rinnovabili (aria, terra e acqua) e, oltre a garantire una grande efficienza, sono quindi eco-friendly. 

In ambito condominiale, accanto alle pompe di calore, sono ideali sia le caldaie a condensazione UltraGas® che le TopGas®  utilizzabili in cascata fino a 8 unità che, grazie al sistema di regolazione Top Tronic® E, consentono di gestire anche un condominio di ampie dimensioni.

Come ottenere il Superbonus 110% | Consulenza e software Hoval dedicati

Hoval può fornire la consulenza necessaria per raggiungere l’obiettivo del miglioramento della prestazione energetica dell’edificio di 2 classi, anche congiuntamente ad altri interventi, così come richiesto dal Superbonus per la ristrutturazione.
Anzi, per facilitare progettisti e privati che intendono valutare la fattibilità del loro progetto, Hoval ha creato anche un software di calcolo, cui si accede tramite il portale www.rivalue.it.
Utilizzando modelli esemplificativi della struttura dell’edificio (sia che si tratti di una casa monofamiliare che di un condominio), è possibile scegliere tra alcune soluzioni che contribuiscono, soprattutto se utilizzate in combinazione, a limitare le dispersioni termiche dell'edificio. Il software fornisce anche un’idea indicativa dei costi che, se il progetto risponde ai requisiti dell’Ecobonus, sono detraibili al 110%. Rivalue può quindi fornire  la stima preliminare per verificare in anteprima le soluzioni che si possono scegliere per migliorare di 2 classi le prestazioni energetiche dell’edificio. Vogliamo provare? Utilizziamo il software per un paio di esempi applicativi. Si ricorda che la simulazione non sostituisce l'asseverazione di un professionista abilitato, indispensabile per accedere all'incentivo.

Esempio 1

1

Casa monofamiliare

Età edificio: 1995
Area climatica: Bergamo
Superficie: 229,5 m2
Tetto leggero a padiglione
Finestre doppio vetro
Riscaldamento con caldaia a gas
Periodo di riscaldamento: 181 giorni
Classe energetica prima dell’intervento: E (118 kWh/m2 all’anno)
Classe energetica dopo l’intervento: B (56 kWh/m2 all’anno)

La simulazione con Rivalue ha evidenziato che l’intervento di riqualificazione che prevedeva la sostituzione della caldaia a gas con una pompa di calore aria-acqua Hoval Belaria® SR ha consentito di ridurre il fabbisogno di potenza termica da 17 kW a 8 kW, ottimizzando  del 53% il consumo di corrente e del 59% le emissioni di CO2

Esempio 2

2

In un condominio

Età edificio: 1960
Area climatica: Bergamo
Superficie: 1.336,5 m2
Tetto leggero a padiglione
Numero di piani: 5
Finestre doppio vetro
Riscaldamento con caldaia a gasolio
Periodo di riscaldamento: 181 giorni
Classe energetica prima dell’intervento: F (157 kWh/m2 all’anno
Classe energetica dopo l’intervento: D (110 kWh/m2 all’anno)

In questo caso si è intervenuti coibentando l’involucro, sostituendo gli infissi e la centrale termica. Il vecchio impianto a gasolio è stato sostituito con una caldaia a condensazione a gas Hoval UltraGas®.

Secondo la simulazione effettuata con Rivalue gli interventi di riqualificazione hanno consentito di ottimizzare il consumo di gas metano del 30% e le emissioni di CO2 del 59%, con una riduzione del fabbisogno di potenza termica da 134 kW a 94 kW.

Per sfruttare tutte le potenzialità del software Rivalue è stato creato anche un tutorial dedicato.

Se si vuole effettuare un intervento di riqualificazione e saperne di più sull’Ecobonus e sui sistemi Hoval è sufficiente richiedere una consulenza!

Autore
Francesca Osio
 
Chiudi

Più informazioni


Cookies

Un cookie è una stringa di testo inviato al vostro browser da un sito web hai visitato. Aiuta il sito a ricordare informazioni sulla vostra visita, come ad esempio la vostra lingua e altre impostazioni. Ciò è molto utile per rendere più rapida la vostra prossima visita. I cookies svolgono quindi un ruolo importante. Senza di loro, utilizzare il web risulterebbe un'esperienza molto meno semplice.


Condizioni di utilizzo

Condizioni per la privacy

il sistema utilizza i vostri cookies. Utilizzando i nostri servizi, autorizzate l'utilizzo dei vostri cookies