La microrete Hoval per il riscaldamento del Vaticano

hoval-italia-vatikan--08_2010.jpg

Hoval è riuscita a convincere anche il committente che più di tutti, per vocazione, è attento al risparmio energetico, esigente per qualità e affidabilità dei prodotti, rispettoso della natura e dell’ambiente: la direzione servizi tecnici della Città del Vaticano.
Hoval ha infatti fornito per la centrale termica dello Stato della Città del Vaticano 3 generatori di tecnologia industriale Hoval THD 3RR a 3 giri di fumo, versione industriale per funzionamento ad acqua calda della potenza di 3 MW cadauno per un totale di 9 MW. I generatori industriali sono stati appositamente realizzati per rispondere alle esigenze del committente in merito a caratteristiche strutturali, durata nel tempo e massima efficienza energetica.
L’esigenza tecnica che la direzione servizi tecnici dello Stato della Città del Vaticano voleva soddisfare era quella di adeguare la potenzialità dei generatori alle reali esigenze del fabbisogno termico delle varie utenze, ovvero il Palazzo Apostolico con la residenza del S. Padre e gli altri edifici annessi, evitando eccessi di potenze e in linea con le attuali direttive per il risparmio energetico.
Lo stato del Vaticano insieme ad Hoval ha potuto operare una netta riduzione della potenza termica installata (circa il 40%), grazie ad un’attenta analisi energetica basata sui consumi storici di un ampio periodo di gestione, evitando così per il committente sprechi e costi inutili. Si è passato di fatto da tre generatori da 5,5 MW cadauno installati, per un totale di 16,5MW, a tre generatori da 3MW cadauno, per un totale di 9 MW; decisione importante che conferma l’attenzione dello Stato della Città del Vaticano per i temi di attualità in merito al contenimento dei consumi energetici e all’impatto ambientale.
Inoltre, particolare attenzione è stata prestata alla scelta delle pompe di circolazione, altro elemento importante che incide in maniera significativa sul consumo di energia per la distribuzione del calore. Con la scelta di pompe ad alta efficienza Biral, partner storico di Hoval, è stato infatti possibile ottenere il massimo risultato in termini di efficienza, affidabilità e tecnologia.
Nella ultradecennale collaborazione con gli Istituti Religiosi italiani, Hoval si conferma quale produttore e partner qualificato ed affidabile, fornitore di sistemi, soluzioni e servizi realizzati dopo approfonditi studi di ricerca e sviluppo in moderni laboratori di ricerca.
“Hoval ha sempre avuto un rapporto privilegiato con gli istituti religiosi, in Italia contiamo moltissimi impianti di questo tipo: dalle Chiese di Assisi al Duomo di Milano. Oggi questa centrale termica al Vaticano mi riempie d’orgoglio, è il coronamento di un percorso verso l’efficienza e l’ecocompatibilità ” dice David Herzog, Amministratore Delegato di Hoval e prosegue: “Pur essendo pionieri, manteniamo salda la nostra filosofia, ovvero il nostro sentirci ‘responsabili per l'energia e l'ambiente’, e la professiamo come una vera vocazione. C'è un’emozione unica nel veder entrare i nostri 3 ‘angeli rossi’ nella Città del Vaticano.” Conclude Herzog: “Noi di Hoval veniamo da dove è stato inventato il clima: dalle Alpi! Con la nostra esperienza sappiamo gestire soluzioni energetiche per l’eternità. Sono tanti anni che Hoval garantisce il benessere climatico alla Santa Chiesa. Ancora oggi Hoval e il Vaticano sono insieme per rispettare l’XI comandamento: preservare l’ambiente!“

Guarda il video e scopri la soluzione Hoval per il Vaticano

 
Chiudi

Più informazioni


Cookies

Un cookie è una stringa di testo inviato al vostro browser da un sito web hai visitato. Aiuta il sito a ricordare informazioni sulla vostra visita, come ad esempio la vostra lingua e altre impostazioni. Ciò è molto utile per rendere più rapida la vostra prossima visita. I cookies svolgono quindi un ruolo importante. Senza di loro, utilizzare il web risulterebbe un'esperienza molto meno semplice.


Condizioni di utilizzo

Condizioni per la privacy

il sistema utilizza i vostri cookies. Utilizzando i nostri servizi, autorizzate l'utilizzo dei vostri cookies