Fotovoltaico per riscaldamento domestico: integrazione caldaia e pannelli solari

◄ Torna agli articoli

Un impianto solare termico per riscaldamento conviene?

Combinando in modo nuovo componenti preesistenti, è possibile creare una soluzione esclusiva e molto vantaggiosa per le case monofamiliari. L’utilizzo diretto del calore del sole per riscaldare permette di risparmiare circa il 30% e consente di passare a una classe di efficienza superiore.

Cosa succede quando il calore del sole è in eccesso?

Fotovoltaico

I collettori solari per la preparazione di acqua calda sanitaria sono già in bella vista su molti tetti. Cosa succede, però, con il calore del sole eccedente? Cosa accadrebbe, se fosse possibile utilizzarlo per aumentare la temperatura dell'acqua tecnica nella caldaia a condensazione? Secondo questa logica, la caldaia a condensazione a gas o caldaia a gasolio si avvia solo quando il sole non fornisce sufficiente calore. Il consumo di gas o gasolio quindi si riduce. La caldaia a condensazione Hoval con il suo elevato contenuto d’acqua funge direttamente da accumulo di energia. L’acqua di riscaldamento non deve più compiere una deviazione passando attraverso l’accumulo esterno per  riscaldarsi. La gestione intelligente dell’energia termica infine permette l’installazione di una superficie inferiore dei collettori per la stessa potenza.

UltraGas, UltraOil e MultiJet lo permettono

oel-brennwert_kombi.jpg

Hoval ha trasformato questa idea in un sistema che consente di riscaldare anche con il calore del sole. La soluzione presuppone però la presenza di una caldaia a condensazione con elevato contenuto d’acqua e dei raccordi, in modo che l’acqua si stratifichi secondo la temperatura – quella calda in alto, quella fredda in basso. 

Risultati concreti: risparmiare altri 1000 kWh

gse-conto-termico

I risultati ottenibili con tale soluzione sorprendono anche il più competente dei progettisti e il più esperto degli installatori: è possibile installare un accumulatore di acqua calda più piccolo per l’acqua potabile e, soprattutto e una superficie inferiore di collettori sul tetto, semplificando l’installazione. Rispetto a un sistema solare usuale i costi di investimento si riducono di circa il 30%. Il consumo di combustibile e con esso i costi di esercizio scendono a loro volta di circa il 30%. Grazie all’accumulo di minori dimensioni si riduce anche la dispersione di energia durante i periodi di arresto, risparmiando fino a1000 kWh.

Un + in più sull’etichetta energetica di sistema

Casa Energy +

Tutto ciò dovrebbe interessare specialmente i proprietari di case monofamiliari che, oltre ai conti, sono attenti anche all’ambiente: l’etichetta energetica di sistema ottiene un ulteriore segno +. Rispetto a una soluzione standard con il solare combinato con una caldaia a condensazione, si passa a una classe di efficienza energetica superiore: da A+ ad A++.

Regolazione intelligente – ancora maggiore efficienza

iphone6_v4_tte_srgb.jpg

Anche così è possibile conseguire un’efficienza energetica superiore: il sistema di regolazione Hoval TopTronic E dà priorità all’energia solare. Il sistema di riscaldamento viene gestito in base alle condizioni atmosferiche, acquisendo le previsioni meteo da internet. Se si prevede un giorno soleggiato, la mattina il riscaldamento non dovrà funzionare a pieni giri. A intervalli di tre ore TopTronic E acquisisce i dati meteo attualizzati. Pertanto gli ambienti non vengono riscaldati eccessivamente. Grazie a TopTronic E si può risparmiare circa un ulteriore 10% sui costi per gas o gasolio. Hoval combina i singoli componenti in un unico sistema, affinché i clienti possano risparmiare energia in modo ecologicamente ed economicamente consapevole, senza dovere rinunciare per questo al comfort.
La soluzione di sistema con il solare che utilizza il calore del sole direttamente per riscaldare ne è la dimostrazione.

Blog_sole caldaia


Estate (3 mesi circa)
1. Il calore del sole viene convogliato nell’accumulo di acqua potabile. Approvvigiona la casa con acqua potabile calda.

Stagione intermedia (6 mesi circa)
1. Il calore del sole viene convogliato nell’accumulo di acqua potabile. Approvvigiona la casa con acqua potabile calda.
2. Il calore del sole eccedente porta direttamente a temperatura l’acqua tecnica  nella caldaia a condensazione.

Inverno (3 mesi circa)
1. Il calore del sole viene convogliato nell’accumulo di acqua potabile. Approvvigiona la casa con acqua potabile calda.
2. Il calore del sole eccedente porta direttamente a temperatura l’acqua tecnica nella caldaia a condensazione.
3. La caldaia a condensazione riscalda solo se il calore del sole è insufficiente, per aumentare la temperatura dell’acqua potabile e di quella tecnica.

Autore
Marco Bellini
Product Manager
 
Chiudi

Più informazioni


Cookies

Un cookie è una stringa di testo inviato al vostro browser da un sito web hai visitato. Aiuta il sito a ricordare informazioni sulla vostra visita, come ad esempio la vostra lingua e altre impostazioni. Ciò è molto utile per rendere più rapida la vostra prossima visita. I cookies svolgono quindi un ruolo importante. Senza di loro, utilizzare il web risulterebbe un'esperienza molto meno semplice.


Condizioni di utilizzo

Condizioni per la privacy

il sistema utilizza i vostri cookies. Utilizzando i nostri servizi, autorizzate l'utilizzo dei vostri cookies